Via della Chiusa, 107–16039 Sestri Levante(GE) - Tel. 0185/43247 – 0185/41076 - Fax:0185/456891 - email: mail@nattadeambrosis.edu.it
Donne tragiche tra classicità e contemporaneità

L'iniziativa è stata rivolta gli Studenti delle classi 3^ della Scuola Media di Casarza e si è inserita in una serie di manifestazioni culturali aperte, in questa seconda di marzo, alla Cittadinanza sui temi relativi alla valorizzazione del ruolo della donna, in prospettiva storica e attuale, nonché alle questioni drammaticamente ricorrenti della violenza di genere.

Gli Studenti del Professionale si sono calati perfettamente nelle veste, per loro decisamente insolita, di autorevoli relatori davanti ad un pubblico esterno e, con la guida delle Docenti, hanno intrattenuto e interessato, con semplicità ma efficacia, i giovanissimi interlocutori sui temi in programma.

Letture, commenti, interazioni col pubblico e una bella presentazione power point hanno reso ampiamente accessibili ai destinatari le tematiche assai impegnative che sono state affrontate. Il gradimento dell'iniziativa è stato subito evidente, tanto che, per i ragazzi del Professionale, è già in calendario una prenotazione per un altro intervento culturale per il prossimo anno, sempre nella suggestiva cornice di Villa Sottanis.

Questo è stato vivamente caldeggiato dalle Docenti della Scuola Media di Casarza, con grande soddisfazione di tutti, degli Studenti del Natta De Ambrosis e naturalmente delle loro Docenti che hanno promosso il progetto. All'evento, dopo un'introduzione generale della Prof.ssa Traversaro, hanno preso parte attiva, illustrando anche il significato dei propri elaborati grafici sul tema alcuni alunni delle classi 1^A MAT, 2^A MAT, 4^ A MAT e 5^A MAT. Ha collaborato la Prof.ssa Belperio

Alcune foto.

Facebook - Villa Sottanis Centro Culturale


Pubblicata il 05 marzo 2019

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.