Via della Chiusa, 107–16039 Sestri Levante(GE) - Tel. 0185/43247 – 0185/41076 - Fax:0185/456891 - email: mail@nattadeambrosis.gov.it
La storia

L’I.I.S. “G.Natta-G.V.Deambrosis” di Sestri Levante e di Chiavari nasce nell’a.s. 1971/72, come sezione staccata dell’I.T.I.S. “G.Giorgi” di Genova, con la denominazione di Istituto Tecnico Industriale Statale, sviluppando un progetto didattico orientato a soddisfare le esigenze formative legate alla vocazione produttiva del territorio di appartenenza, nei settori della meccanica, dell’elettronica e delle telecomunicazioni.

Diventato autonomo nel 1976, l’Istituto è intitolato a “Giulio Natta”, scienziato ligure insignito del premio Nobel per la chimica nel 1963.

Nell’anno 1996/97 nasce l’attuale I.I.S. “G.Natta-G.V.Deambrosis” dall’unione della sede di Sestri Levante con l’Istituto Professionale per l’Industria e l’Artigianato di Chiavari, una presenza storica del Tigullio, a partire dagli anni Venti del Novecento, quando la regia scuola professionale ivi ospitata era dedicata a “Giuseppe Mazzini”.  

L’Istituto, nel suo complesso, si è sempre distinto nel settore dell’innovazione metodologico-didattica, accogliendo, e spesso prevenendo, le proposte ministeriali di riforma.

Nell’anno 1994/95 l’offerta formativa dell’Istituto si arricchisce di un nuovo indirizzo sperimentale: il Liceo Scientifico-Tecnologico, ora entrato in ordinamento con la nuova dicitura di Liceo ScientificoOpzione Scienze Applicate; si tratta di un Liceo Scientifico moderno, che coniuga una solida preparazione di base e specifica in campo scientifico e umanistico, con lo studio delle nuove tecnologie informatiche, che in questo curricolo subentrano all’insegnamento del Latino.

Nell’anno 2009/10, viene attivato, accanto al tradizionale Settore Tecnologico dell’Istituto Tecnico, anche il Settore Economico, con l’indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing, connotato con l’articolazione in Relazioni Internazionali, per meglio rispondere alle sfide della globalizzazione; dall’anno 2016/2017, suddetto corso prevede, fin dal primo anno, un potenziamento delle tre lingue comunitarie (Inglese, Francese e Spagnolo) e, a partire dal triennio, si arricchisce del percorso ESABAC, che permette il conseguimento di un diploma binazionale, valido cioè in Italia e in Francia, col superamento di un unico Esame di Stato finale che ingloba il Baccalaureato d’oltralpe.

Nell’anno 2013/14 si attiva nel Settore Tecnologico dell’Istituto Tecnico l’indirizzo Informatica e Telecomunicazioni, che affianca gli indirizzi già consolidati di Meccanica, Meccatronica ed Energia e di Elettronica ed Elettrotecnica


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.

Approfondisci